Linee guida EMA sull’uso del QR nei medicinali veterinari

L’EMA-European Medicines Agency ha pubblicato le Linee guida sull’uso del QR – Quick Response code , nell’etichettatura e nel foglietto illustrativo dei medicinali veterinari autorizzati mediante procedura centralizzata, mutuo riconoscimento e procedura decentrata.

Con la diffusione delle nuove tecnologie di comunicazione, sono aumentate le richieste di utilizzo del QR code ,da parte di proprietari o utilizzatori professionali,  quale metodo aggiuntivo per l’ottenimento di informazioni su un medicinale veterinario.

Per poter utilizzare il QR code, è necessario presentare apposita richiesta all’autorità competente dello stato membro, anche contestualmente alla domanda di autorizzazione all’immissione in commercio. La procedura e i criteri di accettazione sono leggermente diversi a seconda delle tipologie di informazioni che si vogliono includere nel QR, che possono essere di due tipi:

  1. Le informazioni legali sul prodotto: l’insieme delle caratteristiche del prodotto esattamente come sono state approvate dall’autorità competente, nella lingua originale dello stato membro nel quale il medicinale è stato autorizzato. Anche l’immagine del prodotto rientra in tale tipologia di informazioni.
  2. Informazioni aggiuntive: tutte le informazioni diverse da quelle legali, sull’uso del prodotto,  come ad esempio videoclip, grafici, schemi, o link a report.

Se le informazioni che si vogliono ricomprendere nel QR code appartengono ad entrambe le tipologie di cui sopra, i criteri di valutazione usati per l’accettazione delle informazioni aggiuntive si applicano all’intero set di informazioni.

Affinché la richiesta di uso del QR code possa essere accettata, è necessario considerare, tra le altre cose, che:

  • la piattaforma contenente le informazioni ai quali rimanda il QR code deve essere ottimizzata per i browser standard su differenti device o applicazioni mobili. L’accesso alle informazioni deve essere garantito , mediante la validità del link, per tutto il tempo nel quale il QR code viene usato. Nel materiale stampato il link dev’essere visibile al di fuori del Qr code, e non deve essere composto da un nome promozionale.
  • Le informazioni che possono essere inserite nel QR code possono essere quelle legali e quelle aggiuntive, ma non possono essere rappresentate da elementi promozionali
  • E’ necessario inserire la scritta “Qr code to be included + url” dopo la sezione n. 17 dell’etichettatura, e nella sezione 15 del Foglio Illustrativo

 

Linee guida EMA sull’uso del QR Code

 

 

Ultime News

Privacy Preference Center