Il Milleproroghe è legge: Ricetta Elettronica Veterinaria e Tracciabilità dei medicinali obbligatori dal 1 gennaio 2019

Il decreto legge Milleproroghe è Legge. Approvato al Senato con 151 voti favorevoli, 93 contrari e due astenuti. ottenendo l’ok definitivo.

La richiesta di voto segreto avanzata dal Pd è stata dichiarata inammissibile. L’Aula aveva respinto mercoledì 19 settembre le 4 pregiudiziali di costituzionalità presentate dalle opposizioni al disegno di legge di conversione del decreto. Forte l’opposizione del Pd, con i suoi componenti della commissione Affari Costituzionali che avevano occupato l’aula della Commissione per protestare contro la decisione del presidente, Stefano Borghesi (Lega) di portare il testo nell’Assemblea di Palazzo Madama nel pomeriggio senza relatore.

Rifiutate le proposte di ulteriore proroga per l’avvio dell’obbligatorietà di alimentazione del Sistema Informativo di Tracciabilità del Medicinale Veterinario, del Ministero della Salute, che resta in partenza alla data del 1 gennaio 2019.

Il Sistema Informativo di Tracciabilità del Medicinale Veterinario  si compone di due parti:

  • La BDC – Banca Dati Centrale della Tracciabilità: alimentata attraverso l’invio dei dati di movimentazione dei medicinali veterinari e dei mangimi medicati attraverso il portale ministeriale NSIS
  • Il Sistema Informativo Nazionale di Farmacosorveglianza: alimentato attraverso i dati delle Ricette Elettroniche Veterinarie, ospitate sul portale dell’IZAM VETINFO.

I due sistemi sono attualmente già attivi, ma mentre per le modalità di invio dei dati alla BDC si attende il Decreto Attuativo del Ministero della Salute (attualmente al vaglio della Conferenza Stato Regioni), per la Ricetta Elettronica Veterinaria è disponibile tutta la documentazione sul portale dedicato www.ricettaveterinariaelettronica.it

Tutti gli operatori coinvolti possono già utilizzare i due sistemi, su base volontaria, previa registrazione presso il Ministero della Salute

 

 

 

 

Ultime News