Ricetta Elettronica e tracciabilità: pubblicato in anteprima il decreto attuativo

In attesa della pubblicazione in Guri del decreto attuativo ministeriale che definisce le modalità operative per la tracciabilità e la ricetta elettronica veterinaria, così come previsto dalla Legge Europea 2017, che ha introdotto gli obblighi di Tracciabilità e Ricetta Elettronica Veterinaria, il Ministero della Salute, in considerazione dell’impatto sanitario e socio-economico del decreto,  ha ritenuto opportuno procedere alla divulgazione anticipata del suo contenuto attraverso la pubblicazione sul portale ministeriale, allo scopo di garantire la massima diffusione e condivisione delle novità contenute nel testo.

Come dichiarato dal Direttore  Generale della DGSAF Dr. Silvio Borrello durante l’apertura dei lavori dell’Open Day “Veterinario Aziendale e Classyfarm“, tenutosi il 18 dicembre u.s., “la data del 1 gennaio 2019 per la partenza della ricetta veterinaria elettronica (e della tracciabilità, ndr) è subordinata al completamento dell’iter. Senza pubblicazione in Gazzetta Ufficiale potrebbe esserci uno slittamento. Fino a quando non andrà in Gazzetta Ufficiale, provvederemo a rendere tutti edotti affinché non ci siano difficoltà”

Allo stato attuale permane quindi la facoltà, per gli operatori del settore coinvolti, di utilizzare o meno il portale NSIS (per la tracciabilità dei medicinali veterinari) e l’applicativo REV – Ricetta Elettronica Veterinaria Tracciabilità, ospitato sul portale VETINFO. I due sistemi sono infatti già operativi e, sebbene l’obbligatorietà del loro utilizzo sia subordinato alla pubblicazione del Decreto, è già possibile utilizzarli volontariamente, come già succede in diverse regioni.

Per agevolare il più possibile il passaggio da questo regime transitorio a quello obbligatorio, il Ministero della Salute ha quindi provveduto a rendere pubblici in anticipo i contenuti sia del Decreto Attuativo Ministero sia del Manuale Operativo sulla REV.

Ultime News