Obbligo di ordini elettronico via NSO : appuntamenti di confronto

La Pubblica Amministrazione italiana sta vivendo un momento di profonda trasformazione, caratterizzato dall’adozione pervasiva di tecnologie digitali finalizzata all’ottimizzazione dei processi, in primis quelli di acquisto in senso esteso.

Il cosiddetto “ciclo dell’ordine” – identificato dalle fasi di emissione dell’ordine di acquisto, di consegna del bene (o esecuzione del servizio) acquistato, emissione della fattura e disposizione di un ordine di pagamento e caratterizzato da documenti specifici (ordini,  DDT, fatture, mandati di pagamento) che vengono scambiati ciclicamente per tutta la durata di una relazione commerciale tra cliente e fornitore  – è stato ed è oggetto di profondi interventi volti a digitalizzarne in modo completo i processi.

Il legislatore, forte dell’esperienza maturata con l’introduzione dell’obbligo di Fatturazione Elettronica verso la PA – in cui l’Italia si è dimostrata “pioniere” a livello Europeo – ha deciso di estendere l’adozione di tecnologie digitali anche alle altre fasi delle relazioni tra PA e fornitori, definendo un disegno complessivo per l’integrazione delle diverse infrastrutture e banche dati digitali pubbliche: il sistema Acquisti Pubblici in Rete (APiR).

Il Nodo Smistamento Ordini (NSO) è un elemento cardine del sistema APiR, attraverso cui, a tendere, dovranno transitare tutti gli ordini di acquisto di beni e servizi, partendo da quelli emessi dagli Enti del Servizio Sanitario Nazionale (e dai soggetti – anche privati – che ordinano per conto degli stessi).

Il decreto del Ministero dell’Economia e delle Finanze, firmato lo scorso 7 dicembre 2018, sancisce infatti l’obbligo di trasmissione elettronica dei documenti informatici attestanti l’ordinazione e l’esecuzione degli acquisti dei beni e servizi tra gli enti del Servizio sanitario nazionale di cui all’articolo 19, comma 2, lettere b) e c), del decreto legislativo 23 giugno 2011, n. 118, nonché i soggetti che effettuano acquisti per conto dei predetti enti, e i loro fornitori di beni e servizi, stabilendone contestualmente la data di decorrenza (1° ottobre 2019).

La data del 1° ottobre 2019 rappresenta quindi un punto di svolta fondamentale per gli Enti della Sanità Pubblica Italiana e i loro fornitori.

Con l’obiettivo di supportare tutta la filiera in questo importante cambiamento, il Consorzio DAFNE organizza una serie di incontri sul territorio, gratuiti e aperti al pubblico, in cui presentare il progetto e gli impatti attesi, con sessioni di confronto tra i partecipanti volte a delineare la “to-do-list” delle azioni da compiere per Fornitori ed Enti Pubblici.

Gli incontri, che si terranno tra giugno e luglio a Milano, Bologna, Roma e Napoli, vedranno la partecipazione di Pietro Paolo Trimarchi, Dirigente del Ministero dell’Economia e delle Finanze – Ragioneria Generale dello Stato, che spiegherà il progetto e le evoluzioni previste, e di Claudio Rorato, Direttore dell’Osservatorio Fatturazione Elettronica & eCommerce B2B degli Osservatori Digital Innovation del Politecnico di Milano, che sottolineerà gli impatti positivi derivanti dalla digitalizzazione dei processi di business. Oltre a loro interverranno anche rappresentanti delle autorità e istituzioni ospitanti, il tutto moderato e coordinato da Daniele Marazzi, Consigliere Delegato del Consorzio DAFNE.

 

 

 

 

L’iniziativa è patrocinata da AGID, Assogenerici, FARE, Farmindustria, FIASO e SIFO e vede la collaborazione di ACMI, ADF, ASCOFARVE, ASSORAM, AssoSoftware, Confcooperative Sanità, Credit Management e Federfarma Servizi.

 

I PROFILI DEI RELATORI

Daniele Marazzi

Ingegnere iscritto all’Ordine di Milano, da marzo 2018 è il Consigliere Delegato del Consorzio DAFNE, Community B2b no profit costituita nel 1991 da Aziende Farmaceutiche e Distributori Intermedi del Farmaco che oggi supporta un ecosistema ampio e articolato, estesosi anche ai Depositari e alle Strutture Sanitarie (sia pubbliche sia private): la Community DAFNE coinvolge oltre 730 organizzazioni. Obiettivo del Consorzio è non limitarsi a erogare servizi per l’integrazione del ciclo dell’ordine, proponendosi come autentico motore per la promozione dell’innovazione digitale nella filiera estesa della salute.

In precedenza ha svolto attività di ricerca per il gruppo degli Osservatori Digital Innovation della School of Management del Politecnico di Milano, approfondendo in particolare le tematiche dell’innovazione digitale nel B2b (business to business) e B2g (business to government), alle quali ha affiancato esperienze di consulenza sia presso P4I – Partners4Innovation (Gruppo Digital360) sia come independent contractor, supportando le organizzazioni nel ridisegno dei processi di business in chiave digitale.

Claudio Rorato

Laureato in Economia presso l’università Luigi Bocconi di Milano, è attualmente Direttore presso la School of Management del Politecnico di Milano degli Osservatori “Professionisti e Innovazione Digitale”, “Fatturazione Elettronica & eCommerce B2b”, “Innovazione digitale nell’Industria dello Sport”. È anche Senior Advisor in Strategia, Organizzazione e Digital Transformation per studi professionali e aziende. Segue, inoltre, progetti di innovazione digitale nell’arte, nella cultura e nello sport con l’obiettivo di creare sinergie virtuose per le economie territoriali.

Ha ricoperto incarichi di Temporary General Manager di PMI all’interno di progetti di change management e cambio generazionale. Svolge attività giornalistica, collaborando con numerose testate sui temi della digital innovation. Vanta collaborazioni con il Corriere della Sera e il Sole 24 Ore, nonchè incarichi di sindaco nel Collegio Sindacale dell’Associazione Lombarda dei Giornalisti. Svolge, inoltre, attività formativa residenziale o presso il MIP, Business School del Politecnico di Milano.

Pietro Paolo Trimarchi

Da oltre dieci anni ha la responsabilità di varie strutture della Direzione sistemi informativi della Ragioneria Generale dello Stato (Ministero dell’economia e delle finanze), curando la realizzazione di sistemi per la gestione dei documenti e dei processi di business e di sistemi per il monitoraggio e la vigilanza della spesa pubblica.

(comunicato stampa Consorzio Dafne)

Comunicazione Roadshow

 

Ultime News