Cannabis, protocollo intesa IZS Napoli e NAS

L’intesa siglata oggi coniuga la ricerca sui prodotti della filiera capicola con i controlli sulla liceità delle coltivazioni.

Una collaborazione finalizzata a potenziare le conoscenze, la formazione e le attività di controllo sulla cannabis: è quanto prevede il protocollo d’intesa tra Istituto Zooprofilattico Sperimentale del Mezzogiorno che ha sede a Portici (Napoli) e il Comando Regione Carabinieri Forestale ‘Campania’. 

In base alla legge 242 del 2016 che contiene ‘disposizioni per la promozione della coltivazione e della filiera agroindustriale della canapa’, l’Arma dei Carabinieri, attraverso i Gruppi Carabinieri Forestale, ha il compito di svolgere controlli sul campo per verificare la liceità delle coltivazioni. 
Da parte sua, l’Izsm da anni impegnato in attività di ricerca e analisi sui prodotti della filiera canapicola, fornirà un aiuto mettendo a disposizione personale specializzato. 

Il protocollo è stato siglato tra il direttore generale dell’Istituto Zooprofilattico Sperimentale del Mezzogiorno, Antonio Limone e il Comandante della Regione Carabinieri Forestale ‘Campania’ Generale di Brigata Ciro Lungo. (ANSA)

Ultime News