Pagamenti Elettronici: cancellate le sanzioni

Nel decreto fiscale non ci saranno più le sanzioni per mancata accettazione di pagamenti elettronici

Sopprimerlo“. La Camera dei Deputati ha approvato un emendamento dei deputati di Forza Italia, Lega e Fratelli d’Italia che sopprime interamente l’articolo 23 del Decreto Fiscale. Durante i lavori per la conversione in legge del decreto, sono state cancellate le sanzioni per la mancata accettazione di pagamenti con carte elettroniche, a debito (bancomat) o a credito (incluse le prepagate).

Le sanzioni avrebbero dovuto partire dal 1 luglio 2020, per qualsiasi importo rifiutato. Le sanzioni pecuniarie previste partivano da un importo di minimo di 30 euro, aumentabile fino del 4% del valore della transazione non tracciata elettronicamente. Sulle proposte emendative di maggioranza per una riduzione a 20 euro della sanzione, l’Aula ha votato a favore della soppressione.


Il testo del disegno di legge

“Conversione in legge del decreto-legge 26 ottobre 2019, n. 124, recante disposizioni urgenti in materia fiscale e per esigenze indifferibili” (2220)

(fonte ANMVIOGGI)

Ultime News