Iqvia: nell’ultima settimana del lock down brusca frenata di tutto il “senza ricetta”. Compreso l’e-commerce

Nel periodo che va dal primo gennaio al 17 maggio, è il consuntivo, il giro d’affari della farmacia arriva a 9,4 miliardi di euro, in contrazione del 2% rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso. Il farmaco con ricetta genera a valori 5,5 miliardi (-3% sul 2019), il comparto consumer health vale 3,8 miliardi (invariato su base annua, vedi sotto). (dati IQVIA)

Da questo report Iqvia punta la lente anche sul mercato della veterinaria in farmacia. Sulla settimana il comparto mostra una contrazione non dissimile da quella evidenziata dagli altri panieri (-9%) ma anno su anno il canale mette a segno una crescita importante (+28%). Dall’inizio dell’anno, invece, l’incremento è più contenuto (6% rispetto allo stesso periodo del 2019) ma comunque evidente.

Anche l’e-commerce della farmacia chiude la 20 settimana (e i tre mesi circa di lock down) con una consistente frenata: sulla settimana gli scontrini calano del 30% e il sell out del 35%, dall’inizio dell’anno però l’online mette comunque a segno una crescita di circa il 90% nel venduto e del 91% negli scontrini battuti.

(fonte Pharmacyscanner)

Ultime News