Legge di delegazione Europea 2019 – emendamento per inserire gli stupefacenti nella REV

Individuare nella REV lo strumento per monitorare tutti i medicinali somministrati agli animali. Lo chiedono le senatrici Rizzotti e Marini (FI).

Porta la firma della senatrice Maria Rizzotti (FI), l’emendamento 14.5 depositato in Senato, dove è in corso l’esame della Legge di delegazione europea 2019. L’emendamento, al vaglio della Commissione Politiche Europee, è sottoscritto anche dalla senatrice Barbara Marini (FI).

L’emendamento propone di individuare nella Ricetta Elettronica Veterinaria (REV) “lo strumento per consentire alle autorità competenti, di acquisire dati e informazioni risultanti dalla somministrazione di ogni tipo di medicinale veterinario all’animale, compresi i medicinali veterinari ad azione stupefacente e psicotropa”. 

Ad oggi, la ricetta elettronica non è utilizzabile per la prescrizione di medicinali veterinari contenenti sostanze stupefacenti e psicotrope disciplinate dal Testo Unico degli Stupefacenti (DPR 309/1990). Per tale tipologia di medicinali, la prescrizione veterinaria continua infatti ad essere cartacea.

La Legge di delegazione europea 2019  fissa- tra gli altri-  i criteri con i quali il Ministero della Salute dovrà adeguare l’ordinamento nazionale al nuovo Regolamento 2016/429 sulle malattie animali (cd Animal Health Law). Sui criteri – individuati dall’articolo 14 della Legge di delegazione – sono state presentate 22 proposte emendative.

(fonte ANMVIOGGI)

Ultime News