Sospesa l’introduzione del CBD nella Tabella dei medicinali stupefacenti

E’ stato pubblicato nella GURI n. 279 del 29/10/2020 il Decreto 28 ottobre 2020,Sospensione dell’entrata in vigore del decreto 1° ottobre 2020, recante: «Aggiornamento delle tabelle contenenti l’indicazione delle sostanze stupefacenti e psicotrope, di cui al decreto del Presidente della Repubblica 9 ottobre 1990, n. 309, e successive modificazioni e integrazioni. Inserimento nella Tabella dei medicinali, sezione B, delle composizioni per somministrazione ad uso orale di cannabidiolo ottenuto da estratti di Cannabis», a firma del Ministro della Salute Speranza.
L’introduzione delle composizioni di cannabidiolo uso orale ottenuti da estratti di cannabis nella sez. B della Tabella dei medicinali ai sensi del DPR 309/90, è stata oggetto di un recente interrogazione parlamentare in Commissione Affari Sociali presentata dall’On. Sportiello Gilda, ed altri esponenti dei M5S, a seguito della quale, data la complessità della materia, il Ministero della Salute ha manifestato l’ intenzione di convocare un tavolo di lavoro per affrontare il tema in maniera sistematica e complessiva.
Il decreto 1 ottobre 2020 è sospeso in attesa degli approfondimenti di natura tecnica e scientifica richiesti all’Istituto superiore di sanita’ e al Consiglio superiore di sanita’
1. DECRETO 28 OTTOBRE 2020
2. INTERROGAZIONE PARLAMENTARE
Ultime News