Prescrizione veterinaria nel nuovo Regolamento UE 2019/6

La prescrizione dei medicinali veterinari è un atto esclusivo del Medico Veterinario agli Stati Membri anche dopo il Regolamento 2019/6. Salvo deroga.

Il Regolamento (UE) 2019/6 sui medicinali veterinari assegna il diritto esclusivo di prescrivere medicinali veterinari al Medico Veterinario. Tuttavia è prevista una deroga (articolo 105, paragrafo 4) sulla quale l’eurodeputato irlandese Chris Macmanus. ha presentato una interrogazione alla Commissione Europea.

La deroga in questione prevede che uno Stato membro possa consentire l’emissione della ricetta veterinaria a un soggetto “diverso da un veterinario”, purchè qualificato allo scopo. Ma non solo. Questa deroga è ulteriormente circoscritta, come ha spiegato nella sua risposta il Commissario europeo  alla Salute Stella Kyriakides. Infattitale soggetto deve anche essere stato riconosciuto prima del 27 gennaio 2019, data di entrata in vigore del Regolamento.

In altre parole, se a quella data la legislazione dello Stato Membro non aveva già autorizzato a prescrivere un altro soggetto diverso dal Veterinario, non potrà più farlo a posteriori.  E in ogni caso, ha precisato la Commissaria Kyriakides, questa deroga  non avrebbe potuto estendersi alle prescrizioni di medicinali antimicrobici né di altri medicinali veterinari per i quali è necessaria una diagnosi da parte di un veterinario.

Il dubbio dell’europarlamentare Macmanus nasce da una norma irlandese che consentiva, già prima del Regolamento 2019/6, a soggetti consulenti di dispensare alcuni rimedi non sottoposti all’obbligo di prescrizione. Siccome la definizione di prescrizione è “dare consigli”, postula Macmanus, la domanda è se questi consulenti possano rientrare fra i soggetti qualificati a prescrivere in deroga al Medico Veterinario. La Commissaria Europea ha risposto che solo lo Stato Membro in questione può rispondere e chiarire se quella norma sia da considerare legalmente conforme alla deroga prevista dall’articolo 5, comma 4 del Regolamento (UE) 2019/6.

In Italia, sia prima che dopo l’entrata in vigore del Regolamento 2019/6, l’unico professionista autorizzato a prescrivere medicinali veterinari è il Medico Veterinario.

Il testo dell’interrogazione

(fonte ANMVIOGGI)

Ultime News