Filiera Alimenti – codice di condotta UE

Oggi  65 imprese e associazioni hanno firmato il codice di condotta dell’UE sulle pratiche commerciali e di marketing nella filiera alimentare.

Oggi la Commissione, insieme ai portatori di interessi del settore, ha presentato ufficialmente il Codice di condotta dell’UE sulle pratiche commerciali e di marketing responsabili nella filiera alimentare. “E’ uno dei risultati tangibili della strategia “Dal produttore al consumatore” – riferisce una nota di Bruxelles.

Le associazioni e le imprese del settore alimentare che sottoscrivono il codice si impegnano a dare una marcia in più alla transizione sostenibile. Dal benessere animale alla lotta allo spreco, 65 firmatari (26 produttori di generi alimentari, 14 aziende della vendita di alimenti al dettaglio, un’azienda del settore della ristorazione, 24 associazioni) si propongono come apripista  (qui la lista completa dei firmatari). Il codice è stato elaborato con il coinvolgimento attivo di altri portatori di interessi, tra cui organizzazioni internazionali, ONG, sindacati e associazioni di categoria.

L’iniziativa comprende due livelli di impegno.

Associazioni dell’UE: serie di sette obiettivi, ciascuno corredato di traguardi e azioni indicative che promuovono il passaggio a modelli di consumo sani e sostenibili. Questa iniziativa mira a promuovere il passaggio a modelli di consumo sani e sostenibili al fine di migliorare l’impatto sulla sostenibilità delle operazioni di trasformazione alimentare, della vendita al dettaglio e dei servizi di ristorazione e di migliorare la sostenibilità della filiera alimentare. Le associazioni dovrebbero riferire annualmente sui progressi ottenuti.

Imprese: quadro per impegni ambiziosi con risultati misurabili per le imprese più all’avanguardia e in un ampio ventaglio di settori, quali il benessere degli animali, la riduzione del contenuto di zucchero e il taglio delle emissioni di gas a effetto serra in tutta la loro gamma di prodotti. Le imprese riferiranno annualmente sui progressi compiuti presentando una sintesi della loro relazione sulla sostenibilità.

La Commissione intende presentare il Codice all’imminente vertice delle Nazioni Unite sui sistemi alimentari.

(fonte ANMVIOGGI)

 

Ultime News